Dichiarazioni di Intento : cambia la modalità di ''comunicazione''

L’articolo 20 del ''Dlgs 175/2014'' e il nuovo modulo di gestione

L’art 20 del Dlgs 175/2014 è intervenuto sulla disciplina relativa alla comunicazione delle dichiarazioni di intento relativa ad operazioni IVA non imponibili.

Dal 1 gennaio 2015 la procedura per l’invio e la consegna delle dichiarazione d'intento cambia come segue:

1. La dichiarazione dovrà essere trasmessa telematicamente all’Agenzia delle Entrate, con il modello approvato il 12 dicembre 2014, direttamente dall’esportatore abituale e non più dal suo fornitore.
2. La dichiarazione, unitamente alla ricevuta di presentazione rilasciata dall’Agenzia delle Entrate, va poi consegnata al fornitore o prestatore, oppure in dogana.
3. L’esportatore continuerà ad annotare le dichiarazioni di intento nel registro tenuto a norma dell’art. 39 DPR 633/72
4. Il fornitore dovrà continuare ad indicare gli estremi delle dichiarazioni di intento nelle fatture emesse, indicando il regime di non imponibilità
5. Il fornitore dovrà verificare l’avvenuta trasmissione all’Agenzia delle Entrate prima di effettuare la relativa operazione
6. Il fornitore dovrà provvedere a riepilogare i dati delle dichiarazioni di intento ricevute nella dichiarazione IVA annuale

Per essere contattati e ricevere informazioni sul NUOVO MODULO per la gestione delle dichiarazioni di intento, vi invitiamo a contattarci all’indirizzo


info@gaiainformatica.com